Rilevamento presenze

OC500

Sistema rilevamente presenze tramite badge Rfid

  • Badge Rfid
  • Rete Tcp/Ip
  • Scarico dati tramite chiavetta USB
  • Relé interno per gestione sirena
  • Per Aziende, Scuole Ed Enti Pubblici
  • Può memorizzare un numero di timbrature fino a 200.000 (numero max di timbrature memorizzabili senza scaricare i dati).
  • Gestisce fino a 3 metodi alternartivi di identificazione utente: 1) solo badge RFID, 2) codice identificativo (ID) utente più codice password , 3) codice password più badge.
  • Integrabile con ROUTER WIRELESS / USB 3G, per scaricare i dati delle timbrature tramite la rete WIFI oppure quella 3G nei casi dove non sia disponibile una connessione (es. cantieri, ecc.).

 


A300

Lettore biometrico e card (Rfid)
con gestione segnalazioni (sirena).

  • sensore biometrico (impronte digitali) impermeabile, antipolvere, antigraffio
  • Badge Rfid
  • Rete Tcp/Ip
  • Scarico dati tramite chiavetta USB
  • Relé interno per gestione sirena
  • 6 modalità di timbratura: solo tessera (card), solo impronta digitale, ID + password, ID + impronta digitale, impronta digitale + password, password + card.
  • Scansione delle impronte digitali veloce in meno di 0,5 secondi
  • Gestione segnazione esterne (sirena / campanella) fino a 16 orari giornalieri con programmazione settimanale.

 

BIOMETRIA E PRIVACY

L’ultimo provvedimento significativo è il n. 81 del marzo 2013 e purtroppo conferma che non basta ottenere il consenso di tutti i lavoratori e delle organizzazioni sindacali. La pratica, vietata a prescindere, è la creazione di una banca dati delle impronte o dei tratti somatici degli utenti, utilizzata per il confronto con l’utente al momento dell’accesso.
L’alternativa di confrontare l’impronta reale con quella registrata in precedenza sul badge individuale al momento della timbratura, mantenendo il badge nelle mani del dipendente, non permette comunque di procedere all’implementazione della biometria: la modalità “verifica” - cioè il confronto fra l’impronta rilevata al momento e il “template” registrato in una contactless card – è consentita dal Garante solo per controllare gli accessi fisici e logici come quelli alle aree ad alto rischio o alle risorse informatiche (aree sensibili), sostituendo User Id e password ma mai per il controllo presenze.

Scarica la brochure